Crociera sulla valle della Saône su Nicols Sixto

Arrivati a Port sur Saône abbiamo finalmente visto la nostra barca, nuova di zecca e bellissima, come un hotel a quattro stelle. Decidiamo di partire il giorno seguente e di passare la prima notte in porto. Domenica mattina sorpresa: piove! Chiediamo di accompagnarci alla prima chiusa e il nostro viaggio inizia sotto la pioggia; ma non fa niente, è lo stesso un’avventura. Non incontriamo molte barche e navighiamo senza problemi fino al porto di Seveux, dove il primo attracco non è stato facile! Finalmente smette di piovere e decidiamo di uscire a cena.

Lunedì piove ancora ma non ci preoccupiamo più, ce la prendiamo comoda e dopo una visita al paese e un po’ di spesa, ripartiamo dopo pranzo con obbiettivo di arrivare a Gray. Le bambine sono contente e ci aiutano alle chiuse. Arrivati a Gray verso le 17.00 smette di piovere!

Dopo una pulita al ponte da parte dei mozzi, visita al paese e poi cena fuori.

Martedì mattina mattina sveglia con la nebbia, ma finalmente il sole ci viene s trovare; decidiamo di raggiungere Montoche e di passare lì la giornata. L’attraccho è veramente bello. Mangiamo sul prato e facciamo la conoscenza di una coppia tedesca e del loro cane; sono molto simpatici e ci raccontano i loro viaggi. Nel pomeriggio ripartiamo, vogliamo andare alla spiaggia di Gray. Attracco senza troppi problemi e prima chiusa contro corrente; tutto bene è divertente anche così. Dopo la piscina e una buona cena, tutti a nanna al calar del sole.

Mercoledì il tempo non è dei migliori, ma non piove. Partiamo in direzione di Ray sur Saône con le bimbe che ancora dormono, per pranzo ci attracchiamo in mezzo alla natura vicino ad una spiaggetta: bagno, pranzo e siesta. Raggiungiamo Ray verso le 17.00 ed il sole ci fa compagnia.

Visitiamo il paese ed incontriamo il sindaco che ci fa da guida e ci racconta tutti i segreti della vecchia chiesetta e del castello, che fortuna!

Giovedì mattina la pioggia ci sveglia, ma poco prima della partenza, il tempo volge al bello. Oggi direzione Soing. Arriviamo per pranzo e troviamo due coppie con le loro barche, che ci aiutano ad attraccare. Il posto è così carino che decidiamo di non ripartire fino al giorno dopo; ci godiamo il prato, la calma, due chiacchiere con le persone che attraccano durante la giornata e un bel tramonto dalla nostra barca.

Venerdì ultimo giorno di navigazione. Non siamo lontani dal porto di rientro, ma vogliamo ancora vedere Scey sur Saône dove attracchiamo vicino al campeggio, anche qui tutto bene. Dopo pranzo una piccola siesta e poi le bambine iniziano a fare i bagagli. Rientro al porto di partenza dove ci aiutano ad attraccare in retromarcia « da veri marinai ». Tempo stupendo, adatto per pulire la barca e giocare un po’ con l’acqua. Ceniamo all’ottimo ristorante vicino al porto e poi ci prepariamo per l’ultima notte in barca.

Le chiuse, i ponti e i tunnel non ci fanno ormai più paura.

Porteremo sempre con noi il ricordo di questa avventurosa vacanza.

Massimo, Cristina et Anna

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.